Alle mie domande

Everett-Millais-Sidal (ètude pour Ophelie)

Alle mie domande

lei non risponde
perché lei non le coglie.

Il suo corpo è un letto di foglie
ingannevole, timido.

Non m’ascolta, s’agita.
S’addormenta, trema.
Trema nel sonno.

Il suo corpo è uno strato di foglie
arrendevole, umido.
Un ricordo, un brivido.

Lei sprofonda nella terra.

Io la cerco inutilmente
con le mani
mentre un’altra l’afferra.

 

Diego Scarca


							
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...