Amico quasi fratello

                                Nicoletta Tomas


Perché il mio corpo ancora conserva
il profumo degli orti
e tu sei nitido e azzurro
come una sonata,
potremmo giungere fino all’incesto.

Noi continueremmo
a guardarci
limpidi come la voce di un flauto incantato,
lottando
fino all’esaurimento
con Prokofiev in Alessander Nevski.

Perfino potrei
andare incontro
alla tua donna – quando la troverai –
e tu dovresti amarmi e anche
amare l’uomo che io amerò.

Gladya Basagoitia


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...