Ritorno all’acqua

Fuori del mio nido d’acqua guerre esplodevano,
tempeste che sfioravano la pelle di mia madre,
dal mondo esterno arrivavano
i rumori di guerra, le grida dei soldati.
Allora si chiudeva a goccia il mio cuore minuscolo,
che stava dietro una barriera santa.

Ma adesso è tardi e non ho più difese;
lo scudo che mi proteggeva s’è spezzato,
non so difendermi dai colpi, le ferite …
Allora mi lascio andare in fondo,
ritorno all’acqua madre, chiudo gli occhi,
abbandonata nel suo abbraccio
ascolto ancora la mia ninna nanna
e piano m’addormento.

 

Annunci

2 thoughts on “Ritorno all’acqua

  1. Blumy ha detto:

    Grazie dei tuoi frequenti passaggi, Marco

  2. marcogas78 ha detto:

    Sogno che sconfina nel vero, o visione.
    A chiudere gli occhi, il sollievo d’un caldo ventre,
    Nulla pietoso e protettivo –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...