La donna nel campanile

Ho voluto amarti come nei tempi moderni,
costruirti come una chiesa
con vetri che regalavano colore
alla mia vita slavata;
poi aggiungerti in un dono di stalattite
una vertebra al tuo collo d’anfora
o d’antica figlia di Jabbaren.
Ho voluto vivere al riparo del tuo collo
perchè il tuo viso sia il mio campanile
e suoni ogni giorno il mio desiderio.

Jean Baptiste Loutard , trad, Blumy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...