Ode barbara IX

Csaba Markus

 

Ciò che tocco, dunque, è la tua pelle? Gli alberi
hanno smesso ormai di respirare.
Gli uccelli sui fili e i fili
non esistono.

O qualcosa del genere. Intanto aprile silenzioso
si copre accuratamente con giornate in fiore.
Solo le punte dei tuoi capelli restano
fuori del tempo.

Nasos Vaghenas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...