Nera

Hugo Urlaker

Mio sangue perfetto, tamarindo
la tua maniglia è chiostro per ciechi
è pube fulvo;
lucido come la felce nel piovuto
come la canna d’ogni fucile nell’agguato.

Sangue mio umile e barbaro, gentile

nell’orinare hai spazi di melo, addii tremendi
l’intensità di quelle fornaci, notte giorno
la pelle proletaria delle mie madri in piazza;
come tenaglie ai banchi d’arance, come uccelli
di campanile e bronzo speciale.

Sangue santo, Ignazio e Sebastiano

mia donna delle grazie

sangue perfetto in piedi d’ulivo
sangue e vino

fammi mangiare il cibo dei ricchi, uno soltanto
sotto la gonna tua di vaniglia e citronella.
Ché nuda sei l’America intera, e il sant’uffizio
la tibia dei miracoli e il pozzo,
il ventre d’oro.

Massimo Botturi

Annunci

2 thoughts on “Nera

  1. Blumy ha detto:

    meriti, Massimo, sei bra-vis-si-mo !!! (ho già un altro tuo testo da postare 😉 )

  2. massimobotturi ha detto:

    grazie per l’ospitalità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...