Andarmene, partire

Shiza

andarmene, partire, no, è fin troppo tardi
e poi è già un purgatorio questa vita
in cui si finge che si debba andare avanti
a chissà quale traguardo e tagliare
il nastro colorato, ricevere una coppa
e applausi, tanti, per essere arrivati,
per aver sopportato o fatto finta d’essere
felici, ognuno con il proprio sorriso
rabberciato,  un’alzata di sopracciglia,
tutta la messe dei ricordi aggrovigliati
dentro la tasche (e cerco, forse,  qualcosa
di bello da tenere stretto, metterlo
dentro a un libro come un fiore, forse
si trova, come al mercato la bella frutta
fuori stagione). aspetto con pazienza,
o forse non aspetto più : su quest’ultimo
binario i treni sono partiti tutti, forse
devo tornare, aspettare ancora …

Blumy

Annunci

One thought on “Andarmene, partire

  1. api ha detto:

    …tristezza…per favore, vai via…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...