Il cielo rovesciato

Cristina Bove

La bambina scivolava nell’acqua come una sirena,
sfiorava attinie e infiorescenze di corallo,
cavalcava ippocampi e pesci fosforescenti,
danzava tra alghe e rocce di madrepore,
accoglieva dei polipi l’abbraccio multiforme;
la trasparenza dell’acqua era il vetro tra lei
e il mondo da cui l’allontanava, la portava via
dal suo, dalla barca, dalla corda tesa,
dalla mano che la cercava inutilmente.
Il suo respiro finiva lì, in un azzurro rovesciato,
un cielo finto, una bufera senza stelle.

 

Annunci

9 thoughts on “Il cielo rovesciato

  1. Blumy ha detto:

    deve essere stato terribile, ferni, di quegli orrori che non si dimenticano anche se io, proprio piccola piccola, ho rischiato di affogare ben due volte nelle bellissime quanto infide acque di Santa Caterina di Pittinurri e di S’Archittu, salvata da mio fratello , bambino anche lui, ma più provetto nuotatore, e da una signora, la seconda volta, che mi ha visto da lontano in difficoltà.

  2. fernirosso ha detto:

    oggi che ho anch’io un po’ di tempo mi rendo giustizia e passo a torvare gli amici di lungo tempo. Qui mi sono fermata per l’annegarsi, il negarsi a questo mondo rinascendo in un altro luogo in un ventre d’acqua è ciò che per me rappresenta l’unica scelta per porre fine a questo tempo,vacuo, vuoto, fatto di rapporti mercenari e non di comunione di attese e sogni e vicinanza dentro una non misura.

    • Blumy ha detto:

      non è importante precisare che la morte della bambina per annegamento si riferisce a un triste fatto di cronaca recente. è importante, invece, che tu sia venuta a trovarmi, ferni, anche se in qualche modo sollecitata dal mio richiamo su fb; sei una di quelle persone della cui presenza si ha bisogno, per una compartecipazione, uno scambio di poesia. grazie a te, bella 🙂

      • fernirosso ha detto:

        l’annegamento me lo porto dietro da quando avevo quattro anni, io viva e un’amica adulta morta a quel modo.E io l’ho vista e mi è rimasta in corpo, mi ha in qualche modo costruito dentro qualcosa per cui se devo farla finita lo farei così, tuffandomi nel tutto dell’acqua, lo stesso del cielo,nella liquidità di un vuoto che ci fa spazio.

  3. api ha detto:

    bello il dipinto di Cristina, accostato a respiri di bimbe nel loro azzurro rovesciato..quanti, di noi, così? grazie, blu! api

  4. Blumy ha detto:

    Fiori e fulmini?! Che contrasto tra i due ‘soggetti’ !
    Non devi ringraziarmi per quello che scrivo, Cri; ti ringrazio io per la sollecitudine nel passare e nel commentare il mio blog. 🙂

  5. cristina bove ha detto:

    molto piaciuti i versi, proprio tanto!
    grazie, cara Blumy.

    questa immagine è stata scelta dall’editore come copertina al mio primo libro di poesie “Fiori e fulmini”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...