Pallida l’alba

Carne Griffiths

Pallida l’alba ti trovò
con cespi di nubi tra i capelli.

Avevi tanto camminato.
Nel silenzio nuotavi.

Eri rientrata nel grande ventre
che ti cullò fino alla luce

ed ora ritornavi, lì, tra monti erbosi,
placidi laghi, schiuma, brezza marina.

Ora dormi nel cuore della terra;
gigli ti crescono accanto, rari

Annunci

2 thoughts on “Pallida l’alba

  1. api ha detto:

    bellissima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...