La porcellana blu e bianca di papà

una minuscola brocca notturna   migliaia di frontiere la
portano
il cielo della vecchiaia continua ad accendere il forno
continua a sistemare questa pianta nel vaso     luce
artificiale
una mano smaltata   perfeziona una tosse celeste
nella sua carne amplia il biancore fragile della posterità
si rigira un migliaio di volte   lo spazio
minuscolo lo stomaco di un serpente inghiotte il diametro
di vita più lungo
il suo vegliare per tutta la notte  come il parlar nel sonno
di tutto il mondo
sveglio senza guardare gli umani  persino non aspettando
una tazza di té-oscurità  quattro mura delicatamente  se
ne vanno
un minuscolo tavolo di ferro sprofonda in un dardo avve-
lenato
un altro cerchio al calore rosso sigillando
il suo libro  le sue ali non lette fermamente chiuse
quante fioriture e avvizzimenti dei settantesimi comple-
anni sono stati vezzeggiati
allarmando un recipiente con petali che non si possono
levare
giacendo   rivelando ancora il marchio del nascente
giorno

Yang Lian

Annunci