Fiaba della V stagione

Elena Kalis

 

La ragazza che abitava gli oleandri
ad est della piccola luna
ha seguito la scia dorata
delle barche silenziose

(mentre, poco più sotto,
giocavano con i suoi piedi bianchi
i pesci colorati dell’infanzia)

e l’icona del delta si è disciolta
nel sonno del grande azzurro

(il placton degli anni di primavera
splendeva come tutti i sogni caduchi).

Sbocciava sulle labbra alla ragazza
un sorriso di monti lontani
e un lotus bianco,
tra labbra e cuore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...