Pietre

Il vento, stamattina, si porta via i colori.
Altro non puo’.
Le voci sono andate via in altre stagioni.

In agosto il fumo scomparve, gli occhiali sulla fronte,
quel tormento secco che mi consegnò col nome, con il
primo respiro.

E lei, la silenziosa. Che camminava cercando la sua casa
(forse era davvero un’altra casa,
fatta di mattoni benedetti)

e si perdeva nelle strade , come anch’io, ormai,
dentro me stessa.
L’altro è lontano nella stessa città.

Da sempre si racconta in altre storie.
Lo so solo, una vanga appoggiata al muro e dimenticata.

Pietre di uno stesso blocco, frantumate,
su cui cade la pioggia.

Annunci

One thought on “Pietre

  1. wordinprogress ha detto:

    a volte è vero ritornano chissà forse anche i colori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...