Ann Bachelier

And she feeds you tea and oranges
that come all the way from China.
… and she lets the river answer that
you´ve always been her lover.
 (*)
Leonard Cohen

Imprigionata nelle tue impronte io continuo
in questi giorni di arancia e noia
a stendere la pelle nell’aria di pioggia.
Bolle l’acqua.

Ritorno a un’isola che si feconda
nel suo ventre di burroni,
al nastro nero di lapilli umidi:
i pori
si ammucchiano come rose appassite
sotto questa luna che non ti tratterrà.
Verso l’infuso.

Sul giallo ambrato il sedimento dell’ultimo silenzio.
Lo finisco
mentre ti penso come una strada sporca,
tristemente in salita,
cammino della città.

 

Yolanda Soner Onìs

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...