Confine

 

 

 

 

 

Non ho più schemi da interporre
al tempo. Me ne sto lì, trascorre.
Gli do ascolto. Scorro. Delle volte
mi affaccio – è la fine di maggio –
per vedere se hanno sete i gerani
arancione, e quegli altri, rosa,
e le petunie viola. Alla sete delle ortensie,
sistemate nel punto più indebito,
io non so fare fronte.

 

Adelelmo Ruggeri

Annunci

2 thoughts on “Confine

  1. momix ha detto:

    uh…che bella!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...