Scarti

da dusty lens

Le ho già preso le misure alla tristezza.
Dentro le sue maniche
accomodo ogni notte le mie braccia,
dopo averne osservato agli estremi
le mani, vuote senza le tue,
utili solamente per il gesto
di girare una chiave nella toppa,
sciogliere i nodi ai lacci delle scarpe
o spegnere ogni dì sul comodino.
E quando arriva il sonno
— arriva sempre, benché consumi
nel chiamarlo la voce che mi levi —,
la lascio bene appesa nell’armadio.
Sperando di scoprire
al sopraggiungere dell’alba,
quando affina il suo filo
quest’oblio implacabile
fino a non far più ombre
che m’attraversino la stanza,
che l’abito non è più della mia taglia.
Sperando, un giorno o l’altro,
al mio risveglio,
non aver nulla di tuo da porre indosso.
Trinidad  Gan
Annunci

One thought on “Scarti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...