La donna vuota

La donna vuota offriva giocattoli!
in casa le sue sorelle
avevano bambini e bambine.

La donna vuota indossava cappelli.
Con piume. Pettini imperlati
in chiome ondulate. Corteggiava gatti

e piccioni. Faceva la spesa.
Con diligenza acquistava balocchi per
nipotini e nipotine. E caramelle,

preparava il popcorn e odiava le sorelle, non
avevano né piume né permanenti ma sapevano
guarire il vaiolo, pulire nasi, svuotare vesciche

sapevano ignorare ogni giorno le pettegole
e quei ragazzi soldati, e tutto il giorno
dicevano “Dio mio!” – stanche di permanenti

e di gambe grosse e di muscoli esposti e di
sacchi da scuola anneriti e di babushke e di
calze bucate, e di parrucche splendenti e boriose.

Gwendolyn Brooks

 

Annunci

One thought on “La donna vuota

  1. biobioncino ha detto:

    deliziosa questa poesia ..ciao ….bio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...