Non più conto i giorni

non più conto i giorni
con la frenesia dell’attesa
con palpiti e sorrisi e una gioia

pudica, sottesa, compressa
perchè non scivoli via.
adesso i giorni contano me,

i miei respiri, il tremito
del mio corpo che ha perso
ogni gioia; e la speranza

è una vecchia cadente,
che agonizza nell’angolo
di un cielo che, sconfitto,
s’è fatto terra scura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...