Scrivo a te

 

 

Scrivo a te , che nella notte che ti avvolge,

ancora mi sei amico.

Ti scrivo e spero che mi ascolti e non alzi la voce,

perchè nel regno dei morti il silenzio

chiude ogni bocca e mette ali di solitudine

che mi affratella.

Ascoltami, dunque, e non far caso al mio pianto.

Dimmi che cosa devo fare della mia vita orfana,

della strada d’inverno che percorro ogni giorno

e dimmi se hai freddo, là dove dormi, se hai bisogno

d’una coperta per i piedi, d’un cappello per la testa.

Ti ascolterò nel tuo linguaggio silenzioso e indecifrabile.

Dammi buoni consigli, aiutami, se puoi, adesso

che  stai in una terra senza compromessi

e dove tutto dorme il sonno dei fiori d’inverno.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...