Gabriella Maleti

Moonrise_behind_Trees[1]

 

invece di venti figli
mi sono trovata nel pozzo
venti possibilità.
vecchia femmina
la luna orina dietro casa
sgronda

s’era concluso madre?
trascinavo il tuo letto di ferro nero
faticoso per campagne.
dicevi di non guardare
ma era la stessa la notte a un passo
tutto era indefinito
la certezza nelle foglie
e io non sapevo addormentarmi nei ruoli
vaghi degli animali

 
esco da me
gli alberi arrivano prima
ma crescono senza padre e senza madre
ho fatto le mie barche d’erba
tutto resta
i denti di un piccolo cane sul mio polso destro
mio padre dal campo figura d’aria
usciva
la grande donna in piedi
diabetica
circonda l’albero dei fichi
li ruba ad uno ad uno
io giungo dalla curva sul cavallo
che precipita.
la casa è raggiunta
mentre il senso non è definito

Gabriella Maleti

 

Annunci

2 thoughts on “Gabriella Maleti

  1. Blumy ha detto:

    no che non sbagli ,Luce. Appena posso vengo nel tuo blog e copio una delle tue bellissime poesie per i l mio 🙂

  2. lucetta frisa ha detto:

    bellissima! Gabriella Maleti mi è sempre piaciuta molto. Grazie,Blumy.
    (ma tu ti ricordi di me?Ci fu un tempo che amavi molto la mia poesia,o mi sbaglio?)Ciao,un abbraccio lux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...